Pubblica Amministrazione

Professionisti e aziende


Programma

AreaAppalti e contratti pubblici
IniziativaCorso
TITOLOLa manutenzione degli immobili della Pubblica Amministrazione:
appalto di lavori o di servizi?

Esame delle soluzioni operative
(Determinazione ANAC n. 7/2015)
Crediti formativiPer questa iniziativa è stato richiesto l'accreditamento per Avvocati: alla data odierna la domanda è ancora in fase di valutazione presso l'Ordine di competenza
Sede, dataDossobuono di Villafranca (VR), 23 settembre 2015
PremessaIl corso esamina l’affidamento per la manutenzione del patrimonio immobiliare della Pubblica Amministrazione. In particolare, si risponderà all’annosa questione se deve essere ritenuto appalto di lavori o di servizi, anche alla luce della recente Determinazione ANAC n. 7/2015, e si analizzeranno le diverse metodologie di gara: affidamento diretto, cottimo fiduciario, procedura negoziata, accordo quadro, global service.
DestinatariResponsabili Ufficio tecnico, lavori pubblici, contratti, patrimonio, e loro collaboratori, di Amministrazioni e Aziende pubbliche
ProgrammaL’inquadramento giuridico delle manutenzioni
- I criteri per la distinzione tra servizi e lavori.
- La programmazione del servizio.
- Le modalità di svolgimento del servizio.
- L’anagrafica tecnica e le informazioni da inserire nella documentazione di gara.
- L’analisi del mercato.
- Il grado d’integrazione dei servizi e la suddivisione in lotti.

La procedura negoziata
- I casi di cui all'art. 122, c. 7 D.Lvo n. 163/06 e s.m.i.: presupposti e procedura.
- I casi di cui agli artt. 56 e 57 D.Lvo n. 163/06.
- Le offerte irregolari e le offerte inaccettabili.
- Le ipotesi di urgenza.
- La rinegoziabilità dell'offerta.
- Istituzione e utilizzo dell'albo degli operatori economici.
- Differenza tra la trattativa privata con altri sistemi di gara e con il cottimo fiduciario.

Lavori in economia
- Le modalità di esecuzione: amministrazione diretta e cottimo fiduciario.
- Le tipologie di lavori eseguibili in economia.
- I limiti previsti dalla legge per l’esecuzione in economia.
- La procedura per il cottimo: autorizzazione alla spesa e perizia suppletiva per maggiori spese, i lavori di urgenza ed i casi di somma urgenza.
- La stipulazione del contratto di cottimo.
- La direzione lavori e il certificato di regolare esecuzione.
- Il regolamento dei lavori in economia.

La qualificazione delle ditte per l’esecuzione delle manutenzioni
- La qualificazione in caso di lavori.
- La qualificazione in caso di servizi.
- I requisiti speciali di partecipazione.
- I requisiti speciali per i lavori.

I criteri di aggiudicazione degli appalti di manutenzione
- I criteri e gli strumenti per individuare il miglior rapporto qualità/prezzo.
- Le soglie di sbarramento e la riparametrazione.

La fase esecutiva di controllo delle manutenzioni svolte

Costruzione procedura tipo per trattativa privata o cottimo fiduciario
- Determina a contrattare.
- Lettera di invito.
- Foglio patti e condizioni.
- Contratto.
- Collaudo/attestato regolare esecuzione servizio.
- Liquidazione.

L’accordo quadro
- Esame dell’istituto.
- L’ambito oggettivo.
- I casi in cui non è ammissibile.
- La procedura da seguire.
- Le parti del rapporto.
- Gli accordi conclusi con uno o più operatori economici: vantaggi e svantaggi di una tipologia rispetto all’altra.
- La durata degli accordi.
- L’accesso agli atti di gara e i casi di diniego: le peculiarità applicative nell’accordo quadro.
- Lo stand still.
- Le due fasi della procedura: quella pubblica e quella privatistica.
- Le comunicazioni alle ditte partecipanti.
- Le cauzioni e garanzie negli accordi quadro e negli appalti specifici.
- Il rapporto tra accordo quadro e acquisto tramite il sistema Consip o centrali di committenza.
- L’accordo quadro effettuato da una centrale di committenza: rapporto tra gli enti aderenti e modalità operative.
- Analisi dei benefici derivanti dall’applicazione dell’accordo quadro.

La fase di conclusione dell’accordo quadro e la documentazione necessaria
- La relazione tecnica illustrativa.
- Il bando e il disciplinare di gara.
- Il capitolato prestazionale.
- Il testo dell’accordo quadro.
- Lo schema di contratto: forma e termini.
- Lo schema di DUVRI e le problematiche sulla sicurezza.
- La documentazione tecnica necessaria per la definizione delle prestazioni oggetto dell’accordo.

La fase di appalto specifico derivante dall’accordo quadro e la documentazione necessaria
- Le lettere di invito alle procedure per i singoli appalti derivanti dall’accordo quadro.
- Le cauzioni e polizze necessarie.
- Il contratto di appalto specifico: forma e termini.

I contratti misti di lavori, servizi e forniture con particolare riferimento al global service quale forma di semplificazione
- Analisi della normativa di riferimento.
- Oggetto del contratto di global service.
- Aspetti organizzativi e programmatori.
- Vantaggi e svantaggi.
DocenteRoberta Bertolani
Avvocato amministrativista. Esperto ed autore di pubblicazioni in materia di contrattualistica pubblica.
Orari di svolgimento09.00 - 14.00
Quota di partecipazioneEuro 205,00 + IVA se dovuta
Se la fattura è intestata ad Ente Pubblico, la quota è esente IVA, ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72 (e successive modificazioni)
La quota comprende:accesso alla sala lavori, materiale didattico e coffee break
Sconti e promozioni€ 160 (esente IVA) per le Amministrazioni comunali con popolazione inferiore a 5000 abitanti.
Sede di svolgimentoAirport Hotel Verona- Via Monte Baldo 2 - Tel. 045/8613399
Sito Internet | Hotels convenzionati
 I corsi / seminari / convegni a catalogo non sono configurabili come appalti di servizi.
Pertanto per il loro acquisto non è necessario richiedere il CIG.
Si veda paragrafo 3.9 della Determinazione dell'AVCP n. 4 del 7 luglio 2011.

Si consiglia di verificare se è già stata fissata un'altra data per la stessa iniziativa o di farne richiesta alla segreteria.